17 ° BURATTINARTE D’INVERNO

Rassegna di Teatro di Figura. Dal 24 gennaio al 6 marzo 2016

GRAZIE A CHI E’ PASSATO A TROVARCI!

INIZIO SPETTACOLI ore 16.30. INGRESSO LIBERO

24 gennaio Piobesi d’AlbaSalone Polifunzionale via S.Rocco

       IL DOTTOR BOSTIK (Torino) “Ho visto il lupo”

31 gennaio NeiveSalone Sottochiesa Borgonuovo – via S. Giuseppe 8

       COMPAGNIA ROGGERO (Varese) “Il Principe Ranocchio”

21 febbraio Piobesi d’AlbaSalone Polifunzionale – via S.Rocco

       HABANERA TEATRO (Pisa) Azzurra Balena

28 febbraio NovelloTeatro Comunale – via salita Nizza 2

       L’ALLEGRA BRIGATA (Varese) “Fanfurla”

6 marzo Sinio – Il Nostro Teatro di Sinio – via Regina Margherita 6

       BAMBABAMBIN (Belluno) “Festa di compleanno”

———————————————————————————————————————————–

Rassegna realizzata con il contributo di:

Fondazione CRC, Circolo Arci Cinema Vekkio, Comune di Neive, Comune di Novello, Comune di Sinio

in collaborazione con:

Comune di Piobesi d’Alba, Pro loco di Sinio, Ass. Il Nostro Teatro di Sinio

e con il patrocinio di:

Comune di Alba, Regione Piemonte

direzione artistica:

Compagnia Claudio e Consuelo

CONTATTI

3843

spettacolo della compagnia IL DOTTOR BOSTIK/UNOTEATRO

testo e regia: Dino Arru (ispirato a “Pierino e il lupo” di Prokofiev)
musiche: PROKOFIEV
con: Dino Arru e le marionette del Dottor Bostik

La scena, un grande piano inclinato di legno, viene avvolta dalla marcia in si bemolle
maggiore, opera 99, di Prokofiev. Seguendo il ritmo musicale gli elementi scenografici entrano
e vanno a posizionarsi: prende forma il bosco, si edifica ‘a vista’ la casa di Pierino e del nonno,
spunta il grande albero, sbocciano i fiori, si innalzano le sponde dello stagno. La meraviglia
prende la forma di un grande quadro metafisico in cui trovano spazio tutti i diversi strumenti
musicali dell’opera di Prokofiev “Pierino e il lupo”. Ecco allora che, accompagnato dalla musica,
l’animatore fa entrare in scena i personaggi, che sono grandi marionette scolpite in legno e la
storia ha inizio.
Il fine che la compagnia ha inteso perseguire con questo allestimento, è per molti versi, lo
stesso che Prokofiev si era posto tanti anni fa, allorché la fiaba sinfonica "Pierino e il lupo":
avvicinare i ragazzi - anche quelli più piccini - alla musica colta, utilizzando una semplice storia
con la quale rivelare loro le voci degli strumenti. Con le tecniche del teatro di figura,
marionette scolpite in legno e animate a vista, la semplice storia è raccontata unicamente dalle
immagini, dal movimento e dalla musica, senza l’utilizzo della parola.
L' allestimento scenico ispirato alla classicità di De Chirico, il grande risalto dato alla musica e
agli strumenti musicali, insieme alla consueta complicità che si instaura tra l’animatore Dino
Arru e le sue marionette, caratterizzano questa interpretazione del notissimo racconto.

ranocchio1          ranocchio5

spettacolo della COMPAGNIA ROGGERO

con: Gabriella Roggero e Walter Cinellu

Un Re dormiglione e una principessa vengono disturbati dall’arrivo a castello di un ranocchio pasticcione. A complicare il tutto ci si mette una strega travestita da maggiordomo. Riuscirà il simpatico Ranocchio a conquistare la giovane principessa? A chi potrà chiedere aiuto se non al suo amico burattinaio?

Una re-interpretazione in chiave comico-moderna della celebre favola dei fratelli Grimm. Uno spettacolo divertente in cui momenti come la conversazione telefonica tra i personaggi e la realizzazione di una torta ironizzano su alcuni aspetti della vita contemporanea. La particolare scenografia/baracca rappresentante il castello di ReBarbarussa subisce piccole trasformazioni durante la rappresentazione.

Temi musicali composti appositamente per lo spettacolo ne accompagnano lo svolgimento.

 BalenaLACdebutto34      BalenaLACdebutto37

spettacolo della compagnia HABANERA TEATRO

Una rappresentazione che propone una favola in cui la protagonista, Azzurra Balena, una balena di cartapesta, desidera così tanto il mare e così tanto vuole diventare una balena in carne e... fanoni, che alla fine ci riesce, con l'aiuto di alcuni personaggi e di una foca monaca. AzzurraBalena è stata costruita con tanto amore, tanto sentimento, al punto di rimanerle impresso, tra la colla e i fogli, il sogno di vivere il mare e i suoi abitanti. Ma riuscirà a diventare una vera balena soprattutto grazie al viaggio che farà per mare; un mare grande e accogliente, in grado di perdonare e di punire, di riscaldare e di riparare, il quale riserva sempre nuove sorprese. Un lungo viaggio, a partire dal Carnevale di Viareggio, attraverso il Mar Tirreno con incontri a sorpresa, per conquistare la vita. Liberamente tratto dal libro Nel blu di Azzurra di Leila Corsi, lo spettacolo è vincitore del Premio Nazionale Favole Montane 2007, festival itinerante di teatro per ragazzi in provincia di Chieti.

Burattini elis 4  elis giovane 2

spettacolo della compagnia L'ALLEGRA BRIGATA

con Elis Ferracini

Spettacolo in due atti di burattini “a guanto tradizionale”.

La storia ha per protagonista un anziano signore, Fanfurla, vittima del raggiro interessato e delittuoso del perfido nipote, che aspira ad ereditare le fortune dello zio associandosi, a tal fine, ad un terribile oste.

Fanfurla viene indotto quindi a recarsi alla “Locanda maledetta” dell’oste, ove diversi sono i tentativi per eliminarlo, ma i limiti della veneranda età, diventano per Fanfurla vantaggi, che gli consentiranno di sventare gli assalti e trionfare sui due complici.

festa compl  6840509788_de8e3738e2_m

spettacolo della compagnia BAMBABAMBIN

di Gigio Brunello
con Paolo Rech e Nelso Salton

E' un riallestimento di un vecchio lavoro di Gigio BRUNELLO. In questa versione a Burattinarte Paolo Rech si presenta per la prima volta senza la musica dal vivo, in una scelta stilistica che permette maggiore libertà di generi musicali al burattinaio e si concentra maggiormente sul lavoro dei burattini.

“Festa di compleanno” poetico e profondo, ma molto divertente, tratta il tema della diversità e del passaggio infanzia/fanciullezza.

E' un giorno importante oggi per il coniglio Ginetto: è il suo compleanno e il burattinaio gli ha promesso “un paio di mani morbide e calde come il pane”.

In baracca si fanno i preparativi per la festa: Arlecchino e Leo, il leone, fanno le prove per recitare la filastrocca, Colombina va a prendere la torta e si attende l'arrivo di zia Orsa dalla lontana Lettonia. Ma si sa, quando tutto sembra andare per il meglio, si mette di mezzo il Diavolo a fare il guastafeste.