GUIXOT DE 8 (Spagna)

guixot-de-8GUIXOT DE 8 (Spagna)

 Il Gargot de Joc nasce nel 1981 alla Fiera della Peseta, una fiera di giochi alternativi, (in cui ancora oggi bisogna pagare la cifra simbolica di una peseta per giocare!), nei dintorni di Barcellona, mescolando giochi tradizionali e giochi inventati fatti funzionare dai loro creatori Joan Rovira e Sandra Sardà, fondatori della compagnia Guixot de 8. La compagnia gira per il mondo con un furgone carico di ferri vecchi che si trasformano in giochi non appena arriva in una piazza. Il Guixot de 8 ha partecipato con il Gargot de Joc a moltissime manifestazioni in Europa, tra cui la Festa della Musica a Ginevra, il Festival della Città di Losanna, il Festival della Musica di Donosti, oltre ad alcune installazioni di solidarietà in Croazia, in Bosnia e nel Sahara (e ha partecipato alla X edizione di Burattinarte, nel 2004).La ferraglia è stata scelta, fatta a pezzi e ricostruita da Joan Rovira, un uomo che da piccolo era un po’ pasticcione e che prima di dedicarsi ad inventare giochi, insaccava salsicce in una fabbrica.I giochi possono avere una duplice origine: a partire dal materiale o da un’idea e prendono vita con la curiosità, l’osservazione e l’immaginazione. 

GARGOT DE JOC 

Sab. 12 giugno – ore 16,30/21,00
POLLENZO – Agenzia di Pollenzo, piazza Vittorio Emanuele 

Installazione ludica interattiva 

Una trentina di giochi autonomi in uno spazio che può essere una piazza, un parco, un grande cortile, a disposizione di tutti: un’idea originale basata sul rapporto con il pubblico che gioca e si diverte tornando bambino.In tempi in cui l’immaginazione è stata ristretta perché  ogni cosa ha una sua funzione e ad ogni comando risponde un solo ordine, hanno trasformato uno scolapasta in un cesto da basket, una bicicletta in un uccello e  da una vecchia rete hanno creato uno sport nuovo. Questo è Gargot de Joc. Perché il Gargot de Joc? Perché nei negozi di giocattoli non ci sono tutti i giochi e poi perché non è stato ancora inventato tutto e tanto meno nell’ambito dei giochi. Ogni cosa possiede una vita più lunga di quella per cui è stata costruita. La funzione del gioco viene rivista e rivisitata come passatempo.