LA CASA DEGLI GNOMI – LUCIA OSELLIERI (Padova)

CASA DEGLI GNOMIDal 1986 Lucia Osellieri ha realizzato numerosi spettacoli per bambini di tutte le età, che apprezzano molto la sua innata capacità di rapportarsi con loro in modo naturale e diretto. Attrice d’istinto, burattinaia abile e cantastorie che sa conquistare il suo pubblico, tiene la scena con autorevole naturalezza. Con i suoi spettacoli ha partecipato a numerosi festival e rassegne di teatro di figura e a due tournèe con «L’Accordeon», compagnia di teatro di strada, in Cecoslovacchia, Polonia, Tunisia, Francia. Nasce a Padova, città nella quale è insegnate di scuola materna dal 1976 al 1986. Nel 1986, grazie all’incontro con Alessandro Gigli, inizia la sua attività professionale nella compagnia toscana dei “Burattini del Sole“. Con Alessandro collabora dal 1987 al 1997 nella organizzazione di “Mercantia” (Teatro Da 4 Soldi per le strade di Certaldo), “La luna è azzurra” festival internazionale del teatro di Figura a San Miniato  e “In/Canti & Banchi” a Castelfiorentino. Nell’arco della sua attività ha sempre realizzato spettacoli per bambini di tutte le età con storie sempre tese ad instaurare un rapporto diretto con il pubblico. Lucia Osellieri è una delle poche burattinaie soliste che lavorano in Italia. Fra le partecipazioni ai festival di teatro di figura ricordiamo:  Cervia “Arrivano dal mare“, Perugia,  Lugano e Ascona, “Burattini nel verde” a Castellamare di Stabia, “La corte delle nuvole” a Spotorno, “Immagini dall’interno” a Pinerolo, “I teatri nel mondo” a Porto S. Elpidio,“La cittadella incantata” di Viareggio, “Burattini e marionette” a S.Martino di Colle Umberto (TV). Ospite più volte con la Casetta degli Gnomi a “Uno mattina” (programma RAI) nel 1996, collabora con numerosi altri artisti, tra cui: Alberto De Bastiani, Vasco Mirandola, Santosh Dolimano, Alessandro Gigli. Partecipa a numerosi progetti teatro-scuola (in Toscana, nella Provincia di Modena, di Udine, di Belluno, dei Comuni del Lazio e Roma) e alla  Rassegna provinciale di teatro ragazzi “Posto unico” della provincia di Lecco (2007).  

STORIE IN UN ALBERO 

Mer. 20 maggio – ore 15,00

ALBA – Sala Beppe Fenoglio

In collaborazione con il Festival “Parole a Colori”

Spettacolo di burattini e contastorie

  Lo spettacolo è un po’ raccontato,  un po’ descritto ed è il pubblico stesso che conduce il “gioco-teatro”   verso il finale felice della storia; segue il filone delle storie di gnomi e si svolge in presenza di un grande albero (una scenografia semplice che ci riporta al bosco, alla natura che si risveglia e si anima col susseguirsi delle stagioni ) attorno al quale la cantastorie racconta il bosco e il susseguirsi delle stagioni. Fra i  piccoli abitanti dell’albero, ne sono stati  scelti  due, gli uccelli nel nido e gli scoiattoli con le loro noci .Con l’arrivo della primavera l’albero centenario si colora, si anima di suoni e piccoli abitanti prendono vita. L’albero ha tante storie da raccontare …. sono storie di animali, gnomi, orchi e briganti. Nella seconda parte entra in scena gnomo Pistacchio, che finalmente ci fa conoscere la sua famiglia, e l’ultimo nato Nocciolino.Fra bastonate furbizie e risate il pubblico sarà il protagonista fino al lieto fine della storia.   I testi della storia dell’”Orco ortolano” sono originali di Alessandro Gigli.Le altre storie sono liberamente adattate da Lucia Osellieri animatrice e interprete.I burattini e la scenografia sono di Massimo Galletti.