EL CHONCHÓN (Cile-Argentina)

EL CHONCHONManuel, Roberto e Miguel Oyarzùn muovono i primi passi nella millenaria arte dei burattini nel 1967 nella città di Concepcion (Cile). Dopo una breve esperienza caratterizzata da un’impronta spontanea ed istintiva, elaborano la propria arte sulle teorie del burattino europeo con il maestro Héctor di Mauro. Il percorso professionale ha inizio ne 1979 con il nome di Pirulin Pirulero; la compagnia si stabilisce quindi a Cordoba (Argentina) dove si incorpora al gruppo Carlos Piñero dando vita a El Chonchon. La formazione non si limita a realizzare spettacoli per bambini ma elabora interessanti proposte per un pubblico adulto. Nel suo repertorio figurano autori quali Federico Garcia Lorca, William Shakespeare, Anton Cechov, Roberto Espina, Fernando de Rojas che si affiancano a soggetti scritti dalla compagnia. Dalla metà degli anni 90, ai tradizionali viaggi per l’Argentina e paesi limitrofi (Cile, Uruguay, Paraguay, Brasile, Perù, Colombia) si sommano una serie di partecipazioni a festival internazionali di teatro di figura in Europa e – più recentemente – in Messico e negli Stati Uniti. El Chonchon è inoltre apparso in televisione in occasione di trasmissioni per bambini su emittenti locali e ha preso parte a diversi video didattici; tiene laboratori di animazione in Cile, Argentina, Uruguay, Brasile, Spagna e Stati Uniti per professionisti e docenti. Obiettivo della compagnia è di investigare la tradizione burattinaia argentino-cilena rievocando e rielaborando  drammaturgie, codici specifici di quest’arte e stili di produzione appartenenti agli ultimi 60 anni di storia di questa regione.  Miguel Oyarzun è nato a Concepcion (Cile) nel 1955 e ha studiato Arti Plastiche presso l’Università di Valparaiso e teatro presso l’Università di Conception (Cile). Inizia l’arte di burattinaio come bambino prodigio a 11 anni e si perfeziona – fra gli altri – con professionisti quali Héctor di Mauro e Roberto Espina. Ha diretto nel corso degli anni diverse compagnie e prodotto spettacoli per la Segreteria della Cultura Municipale e Provinciale e per l’Istituto Nazionale di Teatro  del Cile  Carlos Piñero nasce a Cordoba (Argentina) nel 1964 e svolge i suoi studi presso il Seminario di Teatro Jolie Libois e la Scuola di Teatro di Roberto Arlt; si perfeziona quindi con Paco Jiménez,  Claudio Hochman e Héctor di Mauro. Fonda i gruppi Cirulaxia Contraataca e Pupila Violeta e affianc,a al lavoro con El Chonchon, la direzione di diversi gruppi di teatro attoriale e teatro di figura.La compagnia è alla sua prima apparizione in Italia. 

LOS BUFOS DE LA MATINÉ 

Giov. 11 giugno – ore 21,30

LA MORRA – Cortile delle scuole Sab.

13 giurno – ore 21,30

CISTERNA D’ASTI – Borgata Valmellana 

Burattini a guanto Los Bufos de la Matiné è un omaggio che la compagnia El Chonchón offre ai comici del cinema muto. Charlie Chaplin e il monello, Stanlio e Ollio sono alcuni dei personaggi che interagiscono in scena, ciascuno nella sua tipica pantomima. Le situazioni sono accompagnate dalle melodie tipiche del film muto mentre pupazzi e scenografie sono dipinte del caratteristico colore bianco e nero.   Il viaggio racconta le peripezie che Stanlio e Ollio si trovano ad affrontare con la loro vecchia ma amatissima automobile; Charlie Chaplin pescatore narra di come il nostro eroe si trovi a rischiare la propria vita per salvare quella del monello. L’ironia e la dolcezza sono l’essenza di questa proposta che intende riunire l’intera famiglia, adulti e bambini, attorno al mondo dei burattini per approfittare delle esilaranti situazioni che questi personaggi – ben noti al pubblico –  ci presentano. El Chonchón ha presentato questo spettacolo in piazze, teatri, case, scuole, palazzi e strade e in qualsiasi situazione ha saputo evocare il naturale lascito del mondo del buffo: le risate.LO SPETTACOLO E’ IN PRIMA NAZIONALE