La Bottega Teatrale (Torino)

bottega teatraleNel giugno 2005 l’associazione culturale La Bottega Teatrale ha compiuto 10 anni, dieci anni all’insegna del Teatro di Figura e del Teatro per i Ragazzi e per le loro famiglie. L’associazione nasce ufficialmente nel giugno del 1995 dall’unione di professionisti che operavano già da anni sul territorio nazionale nel campo della musica, del Teatro di Figura, del Teatro per i Ragazzi e del Teatro di prosa in generale. Oggi l’associazione è attivo centro di produzione e di promozione del Teatro di Figura e del Teatro per Ragazzi: organizza laboratori teatrali nelle scuole di ogni ordine e grado, collaborando con le Circoscrizioni della città di Torino, con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Torino e con il Comune di Ozegna (To). Da circa 4 anni La Bottega Teatrale ha intrapreso un discorso sul Teatro di Figura rivolto ai ragazzi delle scuole medie superiori e agli adulti ottenendo un ottimo successo con il progetto triennale Le Figure di Shakespeare, che ha visto l’allestimento di Otello, Macbeth e La Tempesta.

Giuseppe Cardascio, pugliese, attore professionista dal1989, ha lavorato come attore in teatro, in televisione e nel cinema; dal 1995 si occupa anche di Teatro di Figura e di Teatro per Ragazzi. E’ autore, interprete e regista.

Il Re e il Bruco che mangiava l’erba
L’amore tra un re e la sua principessa è ostacolato da una strega cattiva, la quale, per impossessarsi del castello, cerca di mettere in crisi il loro amore facendo scomparire nel nulla la principessa e trasformando tutti gli animali, le case e gli abitanti del paese. Fantastici personaggi vengono in soccorso del re, ma qualche volta si può sbagliare magia ed ecco che si ha bisogno dell’aiuto dei bambini, che assurgono così a protagonisti della storia. Solo grazie all’intervento dei piccoli spettatori succederà qualcosa di straordinario: insieme al re essi riusciranno a fermare il bruco che, reso cattivo dalla strega, stava per mangiare tutta l’erba del paese, rendendolo, così, arido ed improduttivo.
Scritto e diretto da Giuseppe Cardascio, è uno spettacolo a tecnica mista: attori, pupazzi ed ombre.