Marionetas Rubén Orsini (Argentina)

orsiniRubén Orsini, argentino di Rosario, comincia nel 1995 la sua ricerca nel campo dell’arte del mimo, giungendo infine, attraverso un percorso che lo porta a sperimentare anche diverse discipline circensi, al teatro di figura. Nel 1997 scopre nella strada lo spazio più adatto alla sua espressione artistica, che da allora si concentra sulla manipolazione delle marionette. Dal 2000 viaggia portando i suoi spettacoli per l’Europa, in particolare tocca molte città della Spagna, della Francia e dell’Olanda nei periodi estivi, mentre l’inverno lo dedica a percorrere il suo Paese dove rappresenta le sue nuove produzioni. A metà del 2003 realizza il suo primo spettacolo da sala, Esta no es vida, con il quale viene selezionato per rappresentare l’Argentina in molti nei più prestigiosi festival di teatro di figura.

Calle… y sea feliz
Spettacolo da strada, presentato da Burattinarte in prima nazionale, in cui le marionette e il pubblico, che si raccoglie numerosissimo intorno alla piccola scena dell’artista, dialogano senza parole, in un’atmosfera in cui il movimento e l’azione scenica bastano a creare una “bolla” che li isola nel suggestivo microcosmo della strada.
“… Le marionette di Orsini si muovono credibili sulla scena: sembrano avere sentimenti e volontà propria, risultano così simili agli uomini che qualcuna di loro addirittura muore…” Maria Ana Rago- Clarin – Bs As Argentina- 21 aprile 2004
“… E’ certo che c’è qualcosa nel modo in cui Orsini manipola le sue creature che cattura e seduce più della maestria tecnica e questo “qualcosa” va ricercato nella sua condizione di artista vitale, di osservatore curioso della realtà che ogni giorno lo investe con l’implacabile poetica della marginalità.” Picadero Int. Nacional Agosto/settembre/ottobre 2004
“La Festa del Teatro premia il migliore della scena locale: un’originale nerrazione scenica che commuove, sorprende, meraviglia, con momenti di squisita teatralità.” La Capital /Rosario Argentina.