Compagnia Walter Broggini (Varese)

brogginiLa Compagnia Walter Broggini, nata ufficialmente nel 1986, è composta da burattini, marionette e da un animatore solista, Walter Broggini, che ha iniziato la sua esperienza teatrale nel 1981. Nel settembre ‘84 ha intrapreso l’attività di solista, partecipando nell’estate ‘85, presso l’Institut International de la Marionette di Charleville-Mèzieres (Francia), ai corsi Perfezionamento alla costruzione di marionette con Francis Jolit e Alain Roussel, e L’animatore-attore e l’oggetto animato diretto da Philippe Genty.

Negli anni la Compagnia ha compiuto un originale percorso teatrale, sviluppando da un lato una ricerca drammaturgica su forme espressive raffinate, con spettacoli rivolti al pubblico adulto e dall’altro un’innovazione degli stilemi del teatro popolare dei burattini, con creazioni rivolte a tutto il pubblico.
La Compagnia Walter Broggini ha partecipato in questi anni alle rassegne e ai festival italiani di teatro di figura più importanti ed é stata invitata a presentare i suoi spettacoli all’estero, in paesi europei Austria, Belgio, Croazia, Francia, Germania, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia ed in altri continenti, in Brasile e in Israele.
Il repertorio artistico della Compagnia ha ottenuto alcuni significativi riconoscimenti: nel 1988 il Diploma della giuria del 21° P.I.F., Festival Internazionale delle Marionette di Zagabria (Croazia), per la ricerca sull’arte della marionetta, nel 1991 il Fauno d’Argento e nel 1992 il Fauno d’Oro al Premio Nazionale Silvano D’Orba (AL), nel 1998 La Marionetta d’oro al Mittelfest Burattini e Marionette nelle Valli del Natisone, S.Pietro al Natisone (UD), nel 2000 La luna d’argento (premio alla carriera) al Festival Internazionale del Teatro di Figura di S.Miniato (PI), nel 2002 Il Tagliere del Sangiacomo Puppet Festival al Festival Internazionale del Teatro di Figura in Provincia Granda (CN) e nel 2003 il Campogalliani d’Oro alla Fiera Millenaria di Gonzaga (Mn).

Pirù e il Cavaliere di Mezzotacco
E’ uno spettacolo di burattini a guanto in baracca ed é il terzo episodio della trilogia della Compagnia ispirata al teatro popolare italiano dei burattini. La Compagnia Walter Broggini prosegue con questo spettacolo l’originale percorso di ricerca e di innovazione intorno alle forme e alle drammaturgie del teatro tradizionale dei burattini: un teatro che si rivolge a tutti, adulti e bambini, un teatro con temi e soggetti essenziali, semplici ma non banali, legati quasi sempre alla dicotomia ed al conflitto tra Bene e Male, alle gioie, ai dolori, ai valori del vivere quotidiano. Storie e contenuti trattati sempre con levità nel registro della commedia e della comicità, in interazione ludica col pubblico. Lo spettacolo é recitato completamente dal vivo e rappresentato con le teste di legno, burattini a guanto, con teste e mani scolpite in legno. Pirù, il “personaggio” originale creato dalla Compagnia, è naturalmente il protagonista anche di questo episodio della saga a lui dedicata e come nelle altre sue avventure si trova a dover affrontare prove, a fronteggiare pericoli, a combattere antagonisti malvagi, per fare infine trionfare i valori positivi..