BEPPE TURLETTI (Torino)

turletti“D’estate, quando le giornate si allungano e il grano è già tagliato, si sta seduti sull’aia, a bere un bicchiere di quello buono,a cantare una canzone, a contare una storia. Magari sperando che passi uno di quei contastorie che girano per le cascine e raccontano le loro storie d’amore e di follia. Se poi è la notte di San Giovanni, dei falò, allora arriveranno di sicuro le masche, a far ballare fino all’alba.

Per San Giovanni di quest’anno è atteso un contastorie che racconta di terra, di trifule, di tajarini, di tabui, di ….insomma di T come Langa
E poi ne canta anche qualcuna.
E magari si può ballare…quasi fino all’alba.”

Beppe Turletti e la sua fisarmonica ci terranno compagnia alla Festa del Festival, la sera del 24 giugno, a Monforte.