GIGIO BRUNELLO (Mantova)

Fondatore e animatore del Gran Teatro della Marignana è Gigio Brunello, che dal 1978 svolge attività di teatro come burattinaio, attore e autore di testi teatrali rappresentati in Italia e all’estero.

La sua collaborazione come costruttore di burattini, regista, autore e animatore di opere di teatro di figura è richiesta da molte compagnie italiane e straniere.
Gli spettacoli che in questi anni ha realizzato con la significativa collaborazione del regista Gyula Molnar (Il Bugiardo di Goldoni nel 1994, le Operette Morali di Leopardi nel 1995, Macbeth all’improvviso nel 2001), anche quando attingono alla comicità del repebrunellortorio popolaresco, rivelano i legami profondi con i grandi temi del teatro e della letteratura
La sua attività gli ha valso numerosi premi di pubblico e di critica, ultimi in ordine di tempo la Marionetta d’Oro assegnata dal giudizio del pubblico al Mittelfest-Valli del Natisone 1997 e la Sirena d’oro al festival Arrivano dal Mare di Cervia nel 2001.

Un trovatello in casa del diavolo, presentato in numerosi festival europei, è la risposta a una precisa domanda dell’autore. Dice Gigio Brunello:
-Esiste il diavolo? Certo. E se te lo trovi un bel giorno dentro casa tua, come liberartene? Mi sono posto questo problema fin dalle elementari e, una volta trovata la soluzione, appena ho potuto, ne ho fatto uno spettacolo di burattini. Infatti ritengo che a una questione così grave solo le teste di legno possano tentare di dare una risposta definitiva. Ho preso un vecchio baule e ne ho ricavato un teatrino. Dentro ci ho messo Arlecchino, Colombina e un trovatello. Il trovatello, con la sua innocenza, rappresenta l’idea del Bene e a me serviva un richiamo forte. Forte come il miele per le mosche. Prima o poi il diavolo si sarebbe fatto vivo. E così è stato…