IL DOTTOR BOSTIK (Torino)

bostikLa compagnia teatrale Il Dottor Bostik è oggi una delle poche formazioni italiane che percorrono con coraggio e successo un cammino d’avanguardia nel “teatro degli oggetti”. Nata a Torino da un’esperienza di animazione teatrale con i burattini, condotta nelle scuole della città fin dal 1979, si è costituita legalmente nel 1985. Da quella data ha attraversato una serie di tappe fondamentali: la realizzazione dei primi spettacoli utilizzando le tecniche artigianali del teatro delle marionette e dei burattini, la presenza sul territorio torinese con un laboratorio di costruzione, la collaborazione con importanti strutture della città (Centro Sperimentale della RAI TV e Teatro Stabile di Torino).Queste esperienze hanno permesso di perfezionare uno stile personale e raffinato che si identifica nel particolare rapporto che negli allestimenti intercorre tra attore e oggetto animato.

L’animazione ‘a vista’, la comunicazione affidata principalmente al linguaggio visivo, l’interesse e lo studio delle avanguardie artistiche del ‘900, lo specifico interesse ai temi della vita quotidiana e al rapporto tra l’uomo e l’ambiente, caratterizzano oggi la sua poetica.
La compagnia ogni anno effettua più di 150 rappresentazioni e partecipa a Festival internazionali in tutta Europa. Ha ricevuto tre premi per i migliori spettacoli d’animazione e numerose menzioni.

A Burattinarte la compagnia porta Acqua, viaggio poetico e fantastico sui sentieri della memoria, per visualizzare le sensazioni evocate dalla quotidiana esperienza dell’elemento liquido: ACQUA è odore, sapore, colore, forza travolgente e compagna di giochi, ma ACQUA è anche paura di nuotare, timore degli abissi, terrore del temporale. Così nello spettacolo scorrono le immagini tenere, paradossali e divertenti: tutto si svolge all’interno di una grande baracca capace di svelare suggestioni sempre diverse. Utilizza le tecniche del Teatro di Figura, marionette scolpite in legno e animate a vista in un rapporto tale da comunicare efficacemente sentimenti ed emozioni.
Il linguaggio, affidato esclusivamente alla musica e alle immagini, rende lo spettacolo fruibile da un pubblico di ogni età e cultura. .
A Dino Arru, autore, regista e animatore dello spettacolo è stato attribuito nel 2003 il Premio “Sirena d’oro” (Arrivano dal Mare – Cervia) per il particolare lavoro svolto all’interno del Teatro di Figura